giovedì 31 marzo 2011

Bla Bla Bla.

Ho un diario.
No non è un diario da "caro diario".
E' diverso. E' un quaderno, copertina rigida.
Rosso. A quadretti.
Non ci scrivo segreti. Ne racconti di "giornate speciali". Niente da "diario" vero e proprio insomma.
Più che altro ci attacco foto trovate su riviste.
Su i famosi quotidiani di  qualche post fa.

Ogni tanto ci appunto pezzi di canzoni.
Parti di libri.
Citazioni. Parole. Le mie Liste.
Ecco, che è peggio dei "segreti" veri e propri. Forse.
Poi capita che ogni tanto, quelle pagine bianche, si colorano.
Ne hanno bisogno. Le riempio di "stranezze" e prendono vita. Ed è bello, poi, sfogliare a ritroso e trovarsi un disegnuccio ogni tanto tra una frase di Murakami e una di Baricco (Baricco che ultimamente però mi è proprio finito sul culo...mannaggia).
Non c'è bisogno di spiegare in che modo ovviamente, questo "diario non diario" sia una cosa mia.
E ripeto, non c'è niente di che dentro, però se qualcuno ci si avvicina troppo...o cerca di sbirciare, oltre che imbarazzarmi, a me da fastidio fisico ( cosa che ovviamente non vale per il consorte.).
Come se venissero a sbirciarmi in bagno. Y_Y
La verità è che non mi va di stare a spiegare il  perché e il per come delle "mie scelte".
Soprattutto a gente, che non è che vuole saperlo davvero, ma che per ficcare il naso nelle tue cose ce la mette tutta. Non mi piace questo tipo di "invadenza".
Sono una persona strana, io.

Che poi magari ci sono citazioni o altro che decido di postare su tumblr. Che tutti possono leggere.
(Tra l'altro mi hanno detto che il mio tumblero è "algebrico".
Secondo me era un'offesa..sto ancora meditando se rispondere o meno.)

Ma a volte, semplicemente, quello che c'è sulle pagine, deve restare lì.
It's a matter of pure Respect.
That's All.

5 commenti:

  1. Ma che bell'idea! Fantastica! Chissà che bello poi vederlo tutto pieno alla fine.. ma cosa usi per incollare?
    La colla vinavil? No te lo chiedo perché io anni fa - quando ero 'bimba' - avevo un sacco di diari e usavo lo scotch, ma con gli anni diventava giallo e appiccicoso.. così dopo ho usato la colla .. o nei casi estremi le graffette.

    RispondiElimina
  2. Ma grazie!
    A me le graffette non fanno impazzire, così come lo scotch ,che utilizzo solo in casi estremi.
    La verità è che sono una folle sostenitrice della colla stick(la Pritt)!:)

    RispondiElimina
  3. ahahah.. il famoso scraph book.. il mio è partito ricordi..? chissà che fine ha fatto ad oggi..
    ;)

    RispondiElimina
  4. Si dice "scrapbook" viene da "scrapbooking" :)

    Beh, ma questo non è per una persona specifica eh, è mio mio.Unicamente Per me. :)
    Sono sicura che, se ti tornasse tra le mani, sarebbe un momento gradevolissimo, per te dico.
    Gli altri miei qua-diari, so' esattamente dove sono, purtroppo. :/

    RispondiElimina