lunedì 7 febbraio 2011

"uats iour Mane?"

Me ne sto seduta al sole.
La tragedia di quest'ora è il via vai di bimbi che escono da scuola, ma poco male.
Per godere di questo calduccio e di questa luce, ci si passa tranquillamente sopra.

Poco fa sono rientrati i vicini con il figlio piccolo.
Piccolo insomma, ora credo vada quasi alle medie...di fatto a scuola fa inglese.

Il padre scendendo dalla macchina gli parlottava..
P:"oggi ti hanno interrogato?"
F: "si si, sono stato bravo."
P: " ah si? Hai capito...vai bene in inglese. Incredibile. Fammi un po' sentire.."
F: "..."
P: "uats iour Mane?"
F: " ..eh?.."
P: " (serissimo) uats iour mane?
F: "..ma non si dice così!"
P: " guarda che io l'inglese lo so!"
F: "(scuote la testa,facendo spallucce) ..."
---
Mi unisco al figlio, e faccio spallucce anche io.
Mentre entravano in casa gli continuava a dire
"senti...uan, ciù, trii.."

E' stato difficile non ridere.
Infinitamente.

2 commenti: