domenica 13 febbraio 2011

Capita....

Vado dalla parrucchiera che voglio "spuntare un po' i capelli" e ne esco, 4 ore dopo, con la testa di 3 colori diversi -che insieme stanno benone- e i capelli liiiiiiiiiiiiiiiiisci liiiiiiiiiiiiiiisci altro che la seta della tizia giappina della pubblicità della Sunsilk.
Tutta questa "magia" è durata come quella della fatina di cenerentola - una notte- ed è finita questa mattina al risveglio...ora ho tipo un gatto striato morto in testa, ma va bene..fa parte del gioco.
E' comunque assurdo vedere quanto siano "realmente " lunghi i miei capelli - essendo mossi, se non li stiracchi "davvero" non se ne rende conto nessuno...ma proprio una cosa da fare impressionissima eh.
Dicevo...
Torno a casa tutta "yeee" e si decide di vedere un film che volevo vedere da tantissimo.

Questo:
La Solitudine dei Numeri Primi.

E volevo leggere anche il libro da cui è stato tratto,
ma visto che era uscito il film, ho lasciato perdere, e ho deciso che no, non avrei letto niente ne articoli, ne pareri, ne interviste...che non volevo farmi guastare tutto...
E MALE HO FATTO.
A fine visione, mi sarei autogettata contro un muro, e auto picchiata fino a farmi seriamente male.

Poi dici uno diventa autolesionista.
DOVEVO, leggere, informarmi...ERA NECESSARIO..tant'era brutto il film.
No, non brutto, secondo me il libro merita davvero e il film, secondo me, ne  è una lettura sbagliata.
Ora mi impunto e prima di partire passo in libreria, giuro.
Che poi sono rimasta a guardarlo da sola.
Lui - invidia- s'è addormentato a metà film.
Avrei voluto pure io addormentarmi, e restare senza sapere come  andava a finire...senza scoprire che non aveva senso.
Ma gli attori sono bravissimi...-il protagonista è pure bellino- e pensavo "migliorerà"..."accadrà qualcosa"..."si movimenterà"...mah...MAHHH...e invece: No.

Ora...non voglio raccontare la storia, ne niente....che magari la vostra vita prosegue tranquilla e avete ignorato del tutto (il film) oppure ne avrete sentito parlare già (mica avrete fatto come me...) e l'avete evitato come la morte, oppure...magari avete visto il film/letto il libro..e probabilmente non sto dicendo niente di nuovo...magari l'avete pure trovato bello e ora pensate che sono "matta" e che "non capisco un cavolo".
Io dico solo che ci sono rimasta veramente, veramente, veramente MA-LE.

Contenta di depennarlo dalla lista però. Anzi, accanto ci va un bel "MAH".
Spero non vada a finire così, anche con Somewhere di Sofia Coppola...anzi,ora vado a leggermi tutto quello che hanno scritto/detto prima  che finisce come con questo!

Comunque, è strano che un film ti faccia venire/aumentare la voglia di leggere il libro da cui è stato tratto,eh?
Ok, la smetto.

Da oggi pomeriggio, e per tutta la notte -credo- sul canale IRIS -digitale terrestre- , per mia immensa gioia, ci sarà la "maratona" Hitchcock... Qui il palinsesto.
Evviva evviva!!
:D

3 commenti:

  1. guarda, io l'ho evitato a piè pari 'sto film proprio perchè avevo letto il libro... che è brutto, mamma mia, aiutami a dire brutto!!! noioso, lento, deprimente, scritto malissimo! non mi spiego proprio come abbia fatto a vincere il premio Strega!! >_<

    RispondiElimina
  2. chissa come mai i film nn sono mai all'altezza dei libri , sara che trascinate dalla nostra immaginazione ci immedesimiamo nella storia...invece nel film l'immaginazione è limitata!!!

    RispondiElimina
  3. @bebe: AHHH...allora fa proprio schifo alla base??! Ok, non lo leggerò. Mi fido. Il film è inquietante abbastanza...Oggi ci ripensavo. *brr*

    @Occhi di Gatto!! E' da dire che ci sono anche alcuni film benfatti. Io preferisco leggere in genere (E'raro che un film sia bello come un libro.) :)

    RispondiElimina