lunedì 28 febbraio 2011

Mi manca già.


Le biciclette.
I Canali.
Le case vicine vicine e tutte diverse.
L'aria.
La gente che passa leggera e velocissima pedalando, incurante del freddo.
Le finestre senza tende.
I negozietti di roba usata.
Librerie in ogni angolo.
Van Gogh Museum.
I Ponticelli.
Le case galleggianti.
I bambini con gli scarponcini da pioggia, rossi.
Meravigliosa.

Certo, l'olandese da parlare non è facile (a volte sembra che parlano al contrario...quando non sembra che stanno per sputarti in un occhio...) però...però...
Chi non vorrebbe restarci lì?

martedì 15 febbraio 2011

See You!!

Ho sempre pensato che gran parte del viaggio inizia, prima di partire fisicamente e sul serio.
Cioè, già da quando sei lì a cercare di mettere insieme le cose da buttare in valigia e pensi a dove andrai e cosa vedrai...  quando spizzichi la guida del posto e segni quello che "deviassolutissimanetevedere".
Ecco..quando è l'ora di partire, già sei a metà viaggio, secondo me.

Credo di avere tutto pronto.
C'è anche la scomoda -ma sempre presente- sensazione di aver dimenticato qualcosa.
Ma pazienza...
Ormai è una questione di ore.
^_^

E poi, Via.


lunedì 14 febbraio 2011

Benny & Joon.


No vabeh...ma che devo dire??!!!
Devo pure commentare il film?!?!?!

Non basta sapere che c'è lui, vestito in maniera sublime, in continuazione...Per 2 ore?
Bellino comunque. :)

Bisogna essere chiari.

E non voglio fare un post-menata su San Valentino.
E' inutile. C'è un sacco di gente che ci si incazza....io no.
Per me è un po' come il Natale:
C'è chi lo ritiene importante e chi meno.
Chi si fa regali e chi no.
Quindi...
Se lo adorate divertitevi e festeggiate come meglio credete.
Se lo odiate, statevi zitti, e vivetevi una giornata come un'altra.

Ho letto un sacco di robe bruttine sia su Tumblr, che su Twitter.
Dico questa cosa e poi chiudo sull'argomento:
E' la festa degli innamorati, e dell'amore.
E l'amore non è una prerogativa delle coppiette.
E' anche quello, ma non solo quello, secondo me.
Quindi Rilassatevi e Sorridete.
Che le "brutture" sono altre, al mondo.

ok, basta così.
....

Non c'entra niente, ma volevo mettere la foto della mia nuova gratta-formaggio:


Non è bellissimo? :D 

domenica 13 febbraio 2011

Capita....

Vado dalla parrucchiera che voglio "spuntare un po' i capelli" e ne esco, 4 ore dopo, con la testa di 3 colori diversi -che insieme stanno benone- e i capelli liiiiiiiiiiiiiiiiisci liiiiiiiiiiiiiiisci altro che la seta della tizia giappina della pubblicità della Sunsilk.
Tutta questa "magia" è durata come quella della fatina di cenerentola - una notte- ed è finita questa mattina al risveglio...ora ho tipo un gatto striato morto in testa, ma va bene..fa parte del gioco.
E' comunque assurdo vedere quanto siano "realmente " lunghi i miei capelli - essendo mossi, se non li stiracchi "davvero" non se ne rende conto nessuno...ma proprio una cosa da fare impressionissima eh.
Dicevo...
Torno a casa tutta "yeee" e si decide di vedere un film che volevo vedere da tantissimo.

Questo:
La Solitudine dei Numeri Primi.

E volevo leggere anche il libro da cui è stato tratto,
ma visto che era uscito il film, ho lasciato perdere, e ho deciso che no, non avrei letto niente ne articoli, ne pareri, ne interviste...che non volevo farmi guastare tutto...
E MALE HO FATTO.
A fine visione, mi sarei autogettata contro un muro, e auto picchiata fino a farmi seriamente male.

Poi dici uno diventa autolesionista.
DOVEVO, leggere, informarmi...ERA NECESSARIO..tant'era brutto il film.
No, non brutto, secondo me il libro merita davvero e il film, secondo me, ne  è una lettura sbagliata.
Ora mi impunto e prima di partire passo in libreria, giuro.
Che poi sono rimasta a guardarlo da sola.
Lui - invidia- s'è addormentato a metà film.
Avrei voluto pure io addormentarmi, e restare senza sapere come  andava a finire...senza scoprire che non aveva senso.
Ma gli attori sono bravissimi...-il protagonista è pure bellino- e pensavo "migliorerà"..."accadrà qualcosa"..."si movimenterà"...mah...MAHHH...e invece: No.

Ora...non voglio raccontare la storia, ne niente....che magari la vostra vita prosegue tranquilla e avete ignorato del tutto (il film) oppure ne avrete sentito parlare già (mica avrete fatto come me...) e l'avete evitato come la morte, oppure...magari avete visto il film/letto il libro..e probabilmente non sto dicendo niente di nuovo...magari l'avete pure trovato bello e ora pensate che sono "matta" e che "non capisco un cavolo".
Io dico solo che ci sono rimasta veramente, veramente, veramente MA-LE.

Contenta di depennarlo dalla lista però. Anzi, accanto ci va un bel "MAH".
Spero non vada a finire così, anche con Somewhere di Sofia Coppola...anzi,ora vado a leggermi tutto quello che hanno scritto/detto prima  che finisce come con questo!

Comunque, è strano che un film ti faccia venire/aumentare la voglia di leggere il libro da cui è stato tratto,eh?
Ok, la smetto.

Da oggi pomeriggio, e per tutta la notte -credo- sul canale IRIS -digitale terrestre- , per mia immensa gioia, ci sarà la "maratona" Hitchcock... Qui il palinsesto.
Evviva evviva!!
:D

venerdì 11 febbraio 2011

Misfits 2

Meritava un post a parte. Si.
Lo so, nel post precedente non ne ho parlato benissimo.
E no, non è che ho cambiato idea, anche perché resta comunque una serie sciocchina...però è successo questo:

Vista la seconda serie (altre 7 puntate) e, cosa rara, è meglio della prima!
Vista in lingua è ancora meglio (e no, niente discorsi contro i doppiatori stavolta, è che cambiano di tanto le battute se tradotte).
Forse, se avessi visto la prima in lingua direttamente, sarebbe andata meglio.
Detto questo, nel post precedente ho dimenticato di dire che la colonna sonora merita moltissimo.
E questo sia nella prima che nella seconda serie. E mica robetta eh, si parte dai Rapture e si arriva ai Joy Division, passando per i Kraftwerk, Cure, Velvet Underground...e un sacco di altra roba che starla ad elencare tutta sarebbe esagerato... comunque..mi sembrava giusto segnalarlo.
Mi è stato fatto notare - mi sembrava giusto dire anche questo- che a qualche battuta ridevo solo io. Perché, nella seconda serie, c'è molto più "umorismo inglese", e ho detto tutto.
Bellina, si. La seconda è bellina. Yesss.


mercoledì 9 febbraio 2011

Serie Tv.

Quelle americane/inglesi, a me piacciono particolarmente.
Ok, lo ammetto, sono un tantino fissata.
E sono anche sempre alla ricerca di "qualcosa di nuovo" e spesso finisco per chiedere consigli in giro.
Nella lista di quelle "imminenti" - che al momento sono rimasta solo con "Desperate Housewives 7"-
ci sono  Fringe - Misfits - Glee - Coguar Town.

Non sapendo da dove cominciare...ho estratto a sorte:
Misfits.
Serie, per fortuna breve brevissima (6 puntate).
Allora..
Devo dire che, leggendo informazioni in giro, mi ero fatta un'idea totalmente diversa. Infatti la segnalavano come:
Teen-drama/sci-fi.
Ma dove?
Ok, sul Teen-drama, ci posso pure stare..anche se il linguaggio e le gestualità a volte sono un po' troppo "spinte" (ok,a volte fa anche ridere, lo ammetto)...ma lo sci-fi? dov'è?
L'unica cosa "fantascientifica" è che, dopo essere stati "fulminati"...questi 5 "disadattati" che stanno svolgendo il servizio civile in un sobborgo inglese, si ritrovano con degli strani poteri.
E mi sta anche bene, ma resta tutto lì.
E non sono nemmeno i soli ad essere "cambiati"...quindi.

C'è da  dire però che scorre via, e per quanto sia una cacchiatina, è divertente/spassoso nel complesso.
E allo sborone di turno dopo 2 puntate ti abitui.  C'è anche una seconda serie che da noi non è arrivata ancora. In compenso, questa la stanno passando attualmente su Rai 4 (è iniziata il 3, non credo abbiano fatto tante puntate).  Devo ancora valutare se vederla o meno...ma a questo punto, credo proprio di si.
Siamo in ballo, balliamo.
E pure velocemente.
Che io lo so, che quando inizierò a vedere Fringe sarà la fine.


In compenso... giovedì prossimo, a quest'ora saremo a passeggiare per Amsterdam. Fantastico. :)

lunedì 7 febbraio 2011

"uats iour Mane?"

Me ne sto seduta al sole.
La tragedia di quest'ora è il via vai di bimbi che escono da scuola, ma poco male.
Per godere di questo calduccio e di questa luce, ci si passa tranquillamente sopra.

Poco fa sono rientrati i vicini con il figlio piccolo.
Piccolo insomma, ora credo vada quasi alle medie...di fatto a scuola fa inglese.

Il padre scendendo dalla macchina gli parlottava..
P:"oggi ti hanno interrogato?"
F: "si si, sono stato bravo."
P: " ah si? Hai capito...vai bene in inglese. Incredibile. Fammi un po' sentire.."
F: "..."
P: "uats iour Mane?"
F: " ..eh?.."
P: " (serissimo) uats iour mane?
F: "..ma non si dice così!"
P: " guarda che io l'inglese lo so!"
F: "(scuote la testa,facendo spallucce) ..."
---
Mi unisco al figlio, e faccio spallucce anche io.
Mentre entravano in casa gli continuava a dire
"senti...uan, ciù, trii.."

E' stato difficile non ridere.
Infinitamente.

sabato 5 febbraio 2011

mangiare leggero.

Non è carino sognare di ricevere di resto dalla spesa una grande moneta da 3 euro.
E sapere di essere stati fregati, ma non si sa da chi.
E cercare -furbescamente- di propinarli all'edicola, essendo consapevole del fatto che la moneta da 3 euro NON ESISTE.
Ed evitiamo di raccontare gli altri sogni di stanotte, che facevano abbastanza orrore.

Devo ricordarmi di mangiare i Cordon Bleu, a pranzo.
SOLO a pranzo.

venerdì 4 febbraio 2011

Eh beh.

Leggevo su Vanity Fair,  L'intervista della signora (che mi continua a far pensare alla protagonista de "l'eleganza del Riccio") che ha vinto 1 milione al Milionario qualche settimana fa.

Se è pur vero che per un attimo ho avuto un moto di "adorazione" della suddetta signora,
ora...mi sembra tutto un po' troppo patinato..e inizio a sospettare che sia stata una cosa combinata.

E' solo un'impressione mia?
Non è che il famoserrimo quiz sta perdendo ascolti, e quindi vincita boom, corretetuttiavedere?!
Vabeh...


...che  poi la domanda di Orwell la sapevo pure io, tiè.



giovedì 3 febbraio 2011

Insonnia

Le mie notti con scarso scarsissimo sonno continuano.
E quando non riesco a dormire, e non posso tenere la luce accesa per leggere - che altrimenti si sveglia Lui :*- mi metto le cuffiette e mi sparo un film. Che non fa mai male.
Non un film qualsiasi eh.
Ma quel genere di film che "piacciono solo a me".
Quelli vecchi in technicolor o in bianco e nero...con i dialoghi assurdi e attori e attici bellissimi.

E' risaputa per altro della mia malattia per Hitchcock.
E infatti nelle mie 2 notti bianche mi sono vista:
Nodo alla gola e Mr. e Mrs. Smith, suoi.
Mi mancavano.

Ma andiamo con ordine:



"Nodo alla Gola" in realtà non è un granché.
Ma dopo "Il sipario strappato" non mi lamento più.
E' interessante vedere come se la cavava con poco però..il film infatti è tutto girato in una stanza.
Ovviamente c'è un morto.
Ovviamente c'è un "fenomeno" che scopre tutto, e fine dei giochi.
(James Stewart...che io trovo semplicemente meraviglioso...sto periodo sto vedendo tanti film con lui.
Ma il mio preferito continua a rimanere "La finestra sul Cortile")

Dal "maestro del brivido" mi aspettavo -come sempre- qualcosa di più..






Ma...




La bilancia s'è riequilibrata con la visione de
"Il signore e la signora Smith" ( da cui è stato fatto il famoso remake con Angelina Jolie e Brad Pitt, se non erro) che è una commedia. Non muore nessuno e riesce persino a far ridere.
E io non me l'aspettavo minimamente.
Carinissimissimo.