giovedì 28 ottobre 2010

Lo so,Lo so, LO SO!

Parliamone:
In questo periodo, mi ritrovo ad essere molto poco flessibile/tollerante e assolutamente categorica.
In parole povere: 'na stronza.

Di fatto, ultimamente, prenderei a sassate un po' tutti:

Chi mi si appiccica troppo...
Chi non mi calcola minimamente e poi si lamenta se non lo faccio io...
Chi si crede che tutto gli è dovuto....
Chi ti manca di rispetto in continuazione, e poi pretende rispetto assoluto...
Che odio!


Parlo di rapporti in generale...di amicizia...in particolare.
E sono sempre più convinta del fatto che se mi stai sul culo, non vedo perché devo frequentarti per forza.
E non mi va nemmeno di discuterci con gente del genere, perché lo so che ne nascerebbe una polemica senza fine...ma...d'altra parte, se uno usa un modo di fare provocatorio, che cosa crede di ottenere? Carezze??

In tutto questo, sarò a rischio d'ulcera, ma questo nervosismo mi rende produttiva.
Così, porto avanti le mie cose, e cerco di farle fatte bene, fregandomene assolutamente se avranno guadagni/sviluppi poi, che secondo me ne vale la pena.
Ma le mie tempistiche sono tutte sballate. ^_^" 
Vabè..."chi vivrà vedrà" come diceva Rino.
Ora come ora la cosa più imminente è Halloween.
Anche se, questo temo sarà "sanguinario" sul serio. Muahahhahah! >:D *evil*


A questo punto, il blog, dovrebbe cambiare titolo...altro che Keep Calm... 
Dovrei chiamarlo "Pretty Nervous" !  ^_^"

mercoledì 20 ottobre 2010

Oh Guarda! Un Quiz!

Da Mia Sorella ho ricevuto il compito di fare questo:

IL QUIZZONE DI FORD

 1) Quando le maestre, le prof e i parenti domandavano "E tu, cosa vorresti fare da grande?" cosa rispondevate? Cosa avete sognato più e più volte di fare? Quanti mestieri? Quanti sogni?


Da grande volevo fare -oltre alle solite cose "maestra" "Avvocato" etc etc..- :
La Fotografa,
L'illustratrice,
La giornalista, e non una giornalista qualsiasi, ma: critico musicale.


E credo che ridimensionando un po' la cosa, questo valga tutt'ora.
Anche se poi:
Non ho fatto il liceo artistico (ma grafica pubblicitaria, che: "mia figlia a scuola così lontano non ci và! E poi si fanno le canne!!!"..come se lì a scuola dove andavo non ci fosse la stessa gente...ah ah ah.) e neppure l'accademia di belle arti, come avrei voluto.


Per la fotografia andiamo decisamente meglio,o così pare. 
Ma è una strada luuuunga e costosa da fare. E per ora devo accontentarmi anche di mezzi di fortuna. 
Certo..i risultati sono fantastici cmq. Non potrei vivere senza la mia "nikka". :)
 (basta che divento smielata!!!)

Il giornalismo di qualsiasi genere -di questi tempi soprattutto-  è meglio lasciarlo stare, ma non mi va di dedicarmi all'argomento, non ora almeno. Per quello musicale è pure peggio. ;_; che depressione! 


2) Quali erano i vostri cartoni animati preferiti da piccoli? Con quali giochi vi divertivate? 

Di cartoni animati, ne sono ancora appassionata.
Quelli a cui sono sentimentalmente legata, oltre ai soliti "mila e shiro" "hello spank" e compagnia bella, sono quelli Disney.
Quasi Tutti,Il mio preferito non c'è...Non sono così categorica.
Ma posso dire che di quelli "commerciali" adoravo il "mago pancione"...che quando mi capita la sigla ancora saltello. Giuro. ^^"

3) Indicate il vostro compleanno più bello e perchè.
Allora:
Fino ai 15 anni credo, (no forse qualcosa meno..) credo di aver festeggiato sempre il mio compleanno.
Si faceva sempre festa grande, sempre con i compagni di classe, sempre con giochi e premi in omaggio.
Ho dei bellissimi ricordi, e so per certo che anche loro li hanno. :)

Col passare degli anni le feste -e gli amici soprattutto- si sono sempre ridotte.
E, alla fine, ho sempre festeggiato solo con chi volevo festeggiare al momento.
Le amiche del cuore. La famiglia. L'ammore. :)
E la trovo una cosa giusta, no?Del resto, voglio dire...è pur sempre il mio compleanno. ^^"
Va beh, senza grandi giri di parole: Non ho una festa in particolare preferita.
Ma so che quella per i 30 sarà memorabile. C'è ancora tempo! XD

4) Quali sono le cose che volevate fare e non avete ancora fatto.

E qui ci stiamo 45 minuti.
Volevo:
- Andare all'università.
- Diventare Famosa.
- Avere un negozio.
- Vendere dischi.
- Vivere lontano da qui, possibilmente in inghilterra.
- Andare a Parigi.
- Oh, basta che mi prende a male...e viene una lista chilometrica, soprattutto.

5) Ai tempi quale fu la vostra prima passione sportiva e non?

Sportiva: Nuoto. 

L'ho fatto per un sacco di tempo, sette/otto anni di seguito, circa..in tenera età.
Ho smesso quando si  cominciava a parlare di gare da fare.
E sinceramente, non essendo dotata nè di tutto quel fiato, nè dello spirito del gareggiare, ho smesso.
Peccato eh.
Ma pazienza, si vive uguale.
Ho provato a frequentare comunque la piscina, facendo altre discipline...ma ad un certo punto mi sono arresa.
E non ho fatto più sport.
Ecco perché ora sono un budino molliccio. ^^" 

Non sportiva: Teatro.

Tra recite scolastiche e non mi sono sempre trovata in mezzo a prove, e a scenari da allestire.
A differenza di qualcun'altro che l'ha saltate tutte (mia sorella :P), io ho fatto un sacco di roba.
Ma proprio tanta, ovviamente, tutta roba soft eh!
Dalla recita di fine anno, con i balletti stupidi al favoloso presepe della terza media...che ha fatto storia eh.
Era spettacoloso. Non si parlava ed era molto scenografico, gli allestimenti erano da urlo.
Ricordo ore spese per fare i mattoni delle case col polistirolo, avendo davanti una foto di una parete vera, per rifarli più uguali possibili. Ho un bellissimo ricordo. Vabeh. Tempi andati.
Peccato che alle superiori poi non c'era teatro come attività.
E non vale che mi metto a farlo ora eh.
C'ho provato.  Mi hanno detto anche che non me la cavo male.
Ma c'erano altri intoppi sotto, e preferisco stare dietro a smanettare che sul palco a recitare. Si si si.

6) La cosa più bella chiesta da piccini a Babbo Natale.

A differenza di mia sorella, che la casa di Barbie non l'ha mai avuta (????!!! *_* ): Io ne avevo 2.
Certo, niente di che, erano di quelle con l'ascensore fuxia cordicellato, su quattro piani.
Con foto di stanze atipiche, dietro.
Ci voleva la villa ma, la mia barbie  (con marito e figli), stava bene anche in un appartamento del genere.
E poi, quando avevano voglia di trasgredire -come per tutti i giochi fichi- andavano a sfruttare la casa della vicina.
In tutti i sensi eh, che lei si che aveva il Villone VERO bianco e rosa col giardino esterno, le porte scorrevoli e la cucina super accessoriata.
Le fortune tutte lei!
(sta cosa tra l'altro mi fa pensare...che lei ora s'è presa una supervilla...quindi io vivrò in una casa col l'ascensore cordicellato...se tanto mi da' tanto....mmm.)

Io ho sempre voluto il Dolce Forno e il Pisolone (che era un sacco a pelo a forma di animale, coniglio, se no ricordo male)  ma non sono arrivati mai. Non so perchè. 
Forse costava troppo,forse non si trovava, boh!

I regali di natale ricevuti, sono stati sempre belli.
Tranne un paio di ciabatte a forma di papero oscene che, pure se ero piccola, ancora ricordo con orrore. XDD
Ma son cose che capitano un po' a tutti.

7) Il vostro primo idolo musicale.

Ecco. Qui altri 45 minuti.

Io, sono nata negli anni 80.
I miei, sono rimasti sotto agli anni 60.
Non che sia necessariamente un male.
Ma nemmeno un bene..e non parlo dei Beatles - quelli non smetterò mai di ascoltarli, fanno parte della mia vita ormai- ma tenete presente che mia madre è fissata con Gianni Morandi e Battisti e ho detto tutto.
Ma io ero assolutamente selettiva e,nonostante ciò:
Il mio primo idolo musicale è stato Adriano Celentano.
E non ridete! Sono seria.
Ancora oggi, quelle poche volte che mi capita di vederlo in Tv, mi fa una tenerezza.
Mica per qualcosa, a volte mi fa anche incazzare, però boh...sarà un miscuglio di ricordi.
Sarà che per un sacco di tempo non mangiavo se mia mamma non metteva su un disco suo (vinili! mica il cd!).
E poi, quando non erano i dischi erano i film.
E questa cosa è andata avanti per un sacco eh.
Fino a che, intorno ai 10 anni, il suo posto  è stato preso dal mio "grande amore" di sempre: Jim Morrison.
E non essendo cresciuta granché è rimasta invariata la cosa.
E allora vanno considerati pari merito. 

Certe cose ti segnano. :)

Ok! Finito! 
Adesso posso andare a rileggere e a deprimermi.
Io non ho nessuno a cui passarlo però. 
Quindi? Interrompo il flusso di quiz? 
mmmm.
Va beh.
Pace.

giovedì 14 ottobre 2010

Questa settimana è stata velocissima.
Non facile, ma veloce, almeno. 
Vorrei tanto che questo anno finisse domattina tipo.
E invece no, ancora c'è un mucchio di tempo.

Ho un mal di gola mostruoso.
Faccio finta di niente, bevo latte e miele,
ma inizio a parlare come amanda lear e questo non va bene.
L'umore è sempre altalenante.
A momenti sono insopportabile, anche e soprattutto per me stessa.
Ma bisogna prenderne atto e andare avanti, "incalalare l'energia", dicono.

Sto guardando corsi.
Di qualunque cosa, ma non c'è una cosa una, che mi prenda veramente.
O meglio, quello di inglese mi farebbe impazzire, ma sono già livello intermedio.
Per fare una cosa fatta bene dovrei asportarmi a Londra, e viverci per anni e anni e anni. 
Allora si che migliorerebbe in maniera drastica.
Andare a fare un corso a Parioli, col rischio di ritrovarmi con  un professore Abruzzese
( niente contro gli abruzzesi eh, ma la mia professoressa alle medie lo era...un incubo...andavo malissimo con lei tra l'altro...) non credo sia una grande idea.
Va beh,  lasciamo correre, che ho già voglia di picchiarmi abbastanza.

Nonostante le mie risposte, e nonostante i miei punti di vista,
qui si continua a darmi contro per la mia età e per la non presenza di figli.
Orrore.
La mia posizione s'è aggravata, dal momento che altre due ex compagne di scuola -disoccupate- hanno prodotto due splendidi bambini.Congratulazioni vivissime.
Ma al secondo "ma come mai tu niente ancora?" ho dovuto rispondere per forza male.
Io mica ti vengo a dire "come mai hai fatto un figlio?" che cazzo... un po' di rispetto!
Sono stanca di tutte queste donne con la sindrome de "l'illuminata". 
Niente in contrario, ma fa sembrare me aliena, e non credo sia esattamente così.
C'è un tempo per tutto,credo.
Ecco, questo è il momento in cui ci si rimbocca le maniche e si prova a vivere una vita quantomeno decente.
Sarà mica chiedere troppo?
E solo che non si può più vivere qui. Mi sa tanto...

martedì 5 ottobre 2010

Succede che...

Succede che sono le prime giornate di autunno, e alla prima folata di vento io mi ammalo.
Devo essere fatta di carta  pesta, e oggi ho questa febbre leggera che mi rimbambisce e basta. Sob.
Succede che un po' troppa gente inizia già a parlare di natale.
E la cosa non mi fa troppo piacere, soprattutto perché devo cercare di far capire al mio cervello che , no, non sono per niente in ritardo su i regali da fare. Che mancano ancora "mesi e mesi".
Però per assecondarlo, l'altro giorno ho preso la nuova agenda per l'anno che verrà.
Per evitare di portarsi sfiga, l'ho presa totalmente diversa di forma e colore da quella di quest'anno, che se deve essere come il 2010 il 2011 è meglio saltarlo e buttarsi a pesce nel 2012.
Che, sarà pure l'anno della fine del mondo...ma almeno c'avevano avvisato.

Insomma...succede che oggi è un po' così.
Il mio umore è come il tempo.
Ora sole, ora nuvole, ora pioggia.
Domani andrà meglio... Spero! :)

Rufus Wainwright - Across the Universe




Oggi piove.

Avrei potuto mettere la versione originale.
Ma tanto è bellissimissima anche questa qui.
:)


lunedì 4 ottobre 2010

Allergia portami via -ma anche no -

Io soffro di un'allergia Alimentare.
Ringraziando X (un Dio a scelta, si dovessero offendere,non è il caso), i miei attacchi -quando entro a contatto con l'elemento diretto o con roba che gli è stata nei paraggi- fino ad ora non sono andati mai oltre il  farmi diventare tutta gonfia e piena di bolle sotto pelle.
Una roba brutta eh..perché so, che la fase successiva, se non prendo niente è qualcosa di brutto...tipo soffocare.
Ok, questa cosa non è ne bella ne divertente da raccontare, figurarsi da leggere.
Fatto sta che ogni volta che si cena fuori o da qualcuno, è d'obbligo dire che sono "Allergica Al Sesamo."

Ora, in genere le reazioni dei camerieri/ristoratori in italia  sono due:

1- *Spallucce* Noi non usiamo sesamo, ma vado a chiedere in cucina. -tornano- Non c'è, Non c'è.
2- *Spallucce* No, non ne usiamo. (mentre il cuoco in cucina lo sta usando x guarnire un'insalata).

All'estero devo dire, sono molto più attenti. Sarà che se succede qualcosa e li denunci gli fanno pagare multe su multe o comunque hanno una grande punizione dietro...lo vedi che si  comportano come se avessero gli aghi sotto i piedi appena sentono sta cosa.
Ma fuori da qui (italia) funziona tutto meglio, e non volevo parlare di quello.

E' pure vero che vedendo la reazione uno dovrebbe evitare di prendere pizza, o altro e limitarsi ad una mozzarella.
Ma ieri s'è andati in un posto dove facevano pizza buona, dove non potevo prendermi un piatto di pasta, e dove il cameriere alla domanda "usate sesamo?" ha risposto facendo una serie di no con la testa (reazione2)
Ed è andata a finire che una pizza l'ho presa: Margherita DOP.
Tenendo come sempre sotto controllo l'orologio, che se deve essere in 30/40 minuti si vede....EH.
E per fortuna che ho preso solo quella.

Dopo cena andiamo al cinema.
Io, sempre con l'occhio all'orologio e qualche prurito di troppo, compro una bottiglietta d'acqua che Nonsisamai!
Insomma, una cosa tira l'altra, e mi ritrovo in sala, prima che iniziasse il film, con la bocca che inizia a gonfiarsi. Ho preso subito le pillole.U___U
E restando seduta poi è andata meglio e meglio,anche se prudeva tutto.

Sono stata stupida io, lo so.
E non credo mangerò più  pizza fuori o altro.
Però vorrei tanto non dover girare col cortisone in tasca, e vorrei tanto poter mangiare tranquilla.
E puoi chiedere quanto vuoi prima, ma ti dicono quello che vuoi sentirti dire, non la realtà.
E non so se mi fa più orrore o tristezza.
Di fatto se devo stare con l'ansia, mangio a casa...almeno sopravvivo. :/ 


domenica 3 ottobre 2010

^_^ Hola!

Non ho saputo resistere!
Blogger l'avevo provato un milione di anni fa prima di scegliere Splinder.
Che però ora mi ha veramente stancato, e ho deciso di riprovare.
Bisogna sempre dare una seconda possibilità.
E quindi un Blog nuovo.
Mi piace molto. -No non è vero: moltissimo!-
E ora devo solo decidere sul resto (chiudere o non chiudere? Avvisare o non avvisare? E se poi succede che? Mi sono data tempo fino alle 5. U_U ).....sperando che durerà stavolta...^_^

(scelta fatta. U_U)